CONSORSI E OPERAZIONI A PREMI ESCLUSE DALLA NORMATIVA

CONSORSI E OPERAZIONI A PREMI ESCLUSE DALLA NORMATIVA

I CONSORSI E LE OPERAZIONI A PREMI ESCLUSE DALLA NORMATIVA 

Ecco cosa devi sapere per organizzare un concorso ascrivibile alle esclusioni di cui all’art. 6.1 a) del D.P.R. 430/2001.

 

La normativa prevede che non si debbano considerare concorsi e operazioni a premio le seguenti iniziative promozionali:

 

  • Concorsi indetti per la produzione di opere letterarie, artistiche o scientifiche

nonché per la presentazione di progetti o studi in ambito commerciale o industriale, nei quali il conferimento del premio all’autore dell’opera prescelta ha carattere di corrispettivo di prestazione d’opera o rappresenta il riconoscimento del merito personale o un titolo d’incoraggiamento nell’interesse della collettività.

Pertanto, nella suddetta iniziativa non è consentito:

– Richiedere l’acquisto di un prodotto come requisito di partecipazione,

– mettere in palio premi che abbiano un valore economico.

 

Al fine di rendere inequivocabile l’inquadramento della stessa e allo stesso tempo avere un documento che comunica in maniera puntuale le regole al partecipante, è opportuno prevedere la stesura di un regolamento per trasparenza con atto sostitutivo notorio, nel quale viene delineata la meccanica e la tipologia di esclusione dal D.P.R.

 

  • Concorsi indetti da emittenti radiotelevisive

manifestazioni nelle quali è prevista l’assegnazione di premi da parte di emittenti radiotelevisive a spettatori presenti esclusivamente nei luoghi ove si svolgono le manifestazioni stesse, sempreché l’iniziativa non sia svolta per promozionare prodotti o servizi di altre imprese; per le emittenti radiofoniche si considerano presenti alle manifestazioni anche gli ascoltatori che intervengono alle stesse attraverso collegamento radiofonico, ovvero qualsivoglia altro collegamento a distanza (Comma così modificato dall’art. 7, c. 9, legge 3 maggio 2004, n. 112).

 

  • Le operazioni a premio con offerta di premi o regali costituiti da sconti

sul prezzo dei prodotti e dei servizi dello stesso genere di quelli acquistati o da sconti su un prodotto o servizio di genere diverso rispetto a quello acquistato, a condizione che gli sconti non siano offerti al fine di promozionare quest’ultimo, o da quantità aggiuntive di prodotti dello stesso genere;

 

  • Le manifestazioni nelle quali i premi sono costituiti da oggetti di minimo valore

sempreché la corresponsione di essi non dipenda in alcun modo dalla natura o dall’entità delle vendite alle quali le offerte stesse sono collegate.

 

 

  • Le manifestazioni nelle quali i premi sono destinati a favore di enti o istituzioni

di carattere pubblico o che abbiano finalità eminentemente sociali o benefiche.

 

 

5 RAGIONI PER SCEGLIERE PROMOTIONPLUS

Manteniamo le nostre promesse e gestiamo con competenza e precisione tutte le fasi della manifestazione a premio in modo da lasciare l’azienda promotrice libera da ogni adempimento.

Siamo un team:

  • Con esperienza
  • Dinamico
  • Flessibile
  • Trasparente
  • Veloce

 

Vuoi organizzare un concorso o un’operazione a premio nel pieno rispetto della normativa?

Affidati alla nostra esperienza.

 



WhatsApp chat