INIZIATIVE CASH-BACK

Lo sconto condizionato in differita

Le iniziative Cash-back fuoriescono dalla regolamentazione del DPR 430/2001 in materia di manifestazioni a premio e consistono nel rimborsare l’acquirente parte o la totalità dell’importo speso per l’acquisto di determinati prodotti promozionati. La somma viene restituita tramite bonifico bancario previa richiesta del cliente.

Pur non essendoci l’obbligo di depositare la pratica ministeriale, come avviene invece per concorsi ed operazioni a premio, è bene stilare il regolamento dell’iniziativa mettendo nero su bianco tutte le condizioni necessarie ad ottenere lo sconto, evitando così possibili problematiche.

 

Il regolamento potrà, ad esempio, essere messo a disposizione sul sito dell’iniziativa, tramite il quale si potrà dare la possibilità ai clienti di richiedere il cash-back inviando i dati necessari e richiedendo l’approvazione al trattamento dei dati personali per le differenti finalità, come previsto dal GDPR

 

Riferimenti normativi:

  • risoluzione n. 147/E del 10 aprile 2008 l’Agenzia delle Entrate
  • provvedimento del 5 luglio 2011, a firma del Governatore della Banca d’Italia

 

VANTAGGI PER L’AZIENDA

  • incentiva fortemente l’acquisto del prodotto in promozione e facilita l’acquisizione di nuovi clienti
  • fuoriesce dalle iniziative a premio e dai conseguenti adempimenti
  • instaura una comunicazione diretta tra Azienda e cliente finale
  • consente la profilazione e la creazione di un database dei clienti da utilizzare per possibili azioni di CRM

 

& PER IL CLIENTE

  • meccanica semplice ed immediata
  • facilità di richiesta rimborso
  • reward fruibile

 

COME REALIZZARE UNA PROMOZIONE CASH BACK

L’Azienda promotrice deve per prima cosa accertarsi della tracciabilità dei prodotti fatturati ai propri rivenditori in quanto sarà una condizione necessaria all’inserimento nella nota di variazione emessa a seguito del rimborso.

L’iniziativa cash-back viene comunicata solitamente sul sito istituzionale o dedicato e direttamente sullo scaffale del punto vendita.

Il modo più semplice per gestire l’iniziativa è creare un sito ad hoc: il cliente, acquistando i prodotti in promozione nel periodo predefinito, potrà così richiedere il rimborso spettante semplicemente inviando la prova d’acquisto ed i dati richiesti, indicando la modalità di rimborso scelta.

 

Ecco gli step necessari:

  • stesura del regolamento, anche se non obbligatorio è l’unico strumento che consente di mettere al riparo l’Azienda da eventuali contestazioni
  • stesura dell’informativaprivacy per il trattamento dei dati raccolti nel rispetto del GDPR
  • sviluppo di un sito web, o strumento alternativo, che consenta al cliente di effettuare la richiesta del rimborso
  • verifica della documentazione ricevuta 
  • customer careper il supporto nell’invio e la gestione delle richieste dei clienti
  • gestione rimborsi nelle tempistiche previste
  • generazione report dei rimborsi effettuati necessario all’emissione delle note di variazione da parte dell’Azienda (non obbligatoria)

Vuoi organizzare un’iniziativa Cash-Back?

Noi lo facciamo da oltre 30 anni.

CHIAMACI

02/95383561

POTREBBERO

INTERESSARTI ANCHE

Operazioni a premio

Concorsi a premio

WhatsApp chat