OPERAZIONI A PREMIO

Desideri incentivare la tua forza vendita o fidelizzare i tuoi clienti? Sei sulla strada giusta!

Dai gas al tuo fatturato con un premio certo.

Come prima cosa è necessario stabilire l’incidenza di fatturato che si desidera dare all’iniziativa in quanto – a differenza dei concorsi a premioil montepremio varia in funzione delle performance dei partecipanti e non è pertanto possibile stabilire un budget fisso.

Per realizzare un’operazione a premi di successo è di fondamentale importanza ideare la giusta meccanica promozionale capace di creare una forte spinta motivazionale nel target di riferimento, stabilendo obiettivi raggiungibili e mettendo in palio premi di forte appeal.

 

ALCUNI ESEMPI DI INIZIATIVE

CARATTERISTICHE

L’attribuzione del premio al vincitore dipende dall’obbligatorietà del raggiungimento dell’obiettivo prestabilito che sia l’acquisto del prodotto/servizio o il raggiungimento di fatturato preposto e viene consegnato a tutti i partecipanti.

  • Budget montepremi presunto (in funzione dell’andamento dell’iniziativa)
  • Durata massima: 5 anni
  • Fidejussione pari al 20% del montepremi presunto (se consegna premi non contestuale)
  • Deposito della pratica ministeriale prima dell’inizio della manifestazione

COSA DICE LA LEGGE

In Italia il D.P.R. 430 del 2001, che sostituisce la vecchia “Aut. min. ric.”, stabilisce le norme da seguire per lo svolgimento delle manifestazioni a premio: destinatari, premi, termini e modalità per l’assegnazione, esclusioni e sanzioni.

È stato successivamente introdotto l’obbligo dell’invio telematico al MISE (Ministero dello Sviluppo Economico), di tutte le comunicazioni riguardanti le pratiche ministeriali tramite il modello Prema online che viene compilato direttamente da noi in caso di delega da parte della società promotrice.

 

IMPOSTE PREVISTE

A partire dal 1 gennaio 1998 a seguito della soppressione della Tassa di lotteria sono state previste due forme tra loro alternative di imposizione per le operazione a premio costituite da:

  • Nel caso di premi imponibili ai fini IVA è prevista un l’indetraibilità dell’IVA assolta sull’acquisto di beni o servizi destinati a premio. Questa forma di tassazione attribuisce all’IVA la natura di un vero e proprio costo nell’ambito delle manifestazioni a premi.
  • Nel caso di premi non imponibili, non soggetti o esenti ai fini dell’Imposta sul Valore Aggiunto è prevista la corresponsione di una imposta sostitutiva del 20% sul prezzo di acquisto di beni o servizi destinati a premio. L’imposta sostitutiva si rende applicabile anche in presenza di operazioni che, per previsione legislativa, non recano l’addebito separato dell’imposta in fattura e quindi la fatturazione non evidenzia la liquidazione dell’IVA (ad es. pacchetti turistici).

 

5 RAGIONI PER SCEGLIERE PROMOTIONPLUS

Manteniamo le nostre promesse e gestiamo con competenza e precisione tutte le fasi della manifestazione a premio in modo da lasciare l’azienda promotrice libera da ogni adempimento. Partendo dall’ideazione della meccanica e del relativo budget, studiati in base alle vostre reali esigenze, passando per la gestione burocratica delle pratiche ministeriali, fino alla parte finale della consegna dei premi ai vincitori.

 

Siamo un team:

  • Con esperienza
  • Dinamico
  • Flessibile
  • Trasparente
  • Veloce

Operazione a premi in vista?

Che sia destinata al cliente finale o alla forza vendita affidati a 30 anni d’esperienza.

CHIAMACI

02/95383561

POTREBBERO

INTERESSARTI ANCHE

Raccolte punti

Incentive B2B

Advertising promotion

Meccanica promozionale

My benefit app

Premi & gadget

WhatsApp chat